22 novembre 2016

Parco Alessandrino-Tor Tre Teste, partito cantiere dell'area Coni, critiche dal Wwf

Sono cominciati i lavori del Coni al parco Palatucci tra Tor Tre Teste, Quarticciolo e quartiere Alessandrino. Cantieri celeri per dei lavori che inizialmente erano collegati alla candidatura, poi ritirata, di Roma alle Olimpiadi.
Aggiornamento 23 novembre: dopo che i cittadini si sono mobilitati, con alcuni disposti a fare raccolte firme e proteste, sembra che i lavori siano stati bloccati. "Ciao, mi informano che dovrebbero essere stati bloccati i lavori dalla Soprintendenza. Un piccolo passo per salvare il nostro parco. Spero sia una vittoria definitiva. Complimenti a tutti!!!" scrive un utente del gruppo per la difesa del parco. Si aggiungono altre voci: "Stamattina...prima di andare al lavoro, esco per un brevissimo sguardo (visto che alle sette e mezza hanno pensato bene di darci la sveglia col puzzo e rumore dei motori) quando mi sono affacciata con telefonino in mano pronta a filmare, vedo un operaio intento in conversazione telefonica e un attimo dopo comincia a far cenni alla scavatrice di fermarsi...a quel punto si sono riuniti in un punto e dopo un pò anche la scavatrice si è messa da parte....dentro di me mi chiedevo cosa fosse successo...e speravo quello che hai appena scritto!" Infine qualcuno afferma di essersi attivato e forse potrebbe essere stato lui a far fermare, almeno temporaneamente i cantieri: "Prima che iniziavano i lavori un giorno prima erano venuti a prendere le misure. Allora mi sono messo in contatto con il comune già da prima che arrivasse il primo camion. Non so se però sarà una decisioni definitiva ma solo una tregua".
Aggiornamento 24 novembre: Ci sarà una riunione del Coordinamento popolare per la difesa del parco venerdì 25 novembre alle 20 al CIP Alessandrino, a cui parteciperanno anche l'ex consigliere municipale David Di Cosmo e il Wwf Pigneto-Prenestin. Tra le varie si insisterà nel non fare il centro sportivo o eventualmente spostarlo dal vallone all'area di tombamento della strada-sottopasso alla Tenuta della Mistica.
Aggiornamento 25 novembre: riporta Abitare a Roma che i lavori sarebbero iniziati senza avvertire la Soprintendenza, che in passato si è occupata di tutelare il parco.

Un altro ampio impianto che erode un'altro pezzo di parco Giovanni Palatucci. "Riteniamo che l'individuazione di 3500 mq circa per la realizzazione di impianti sportivi e infrastrutture stabili a scapito del verde pubblico, in una delle zone più pregevoli del Parco sia dal punto di vista ambientale che sociale un vero e proprio scempio!" Scrivono associazioni, comitati, centri culturali e sportivi, assieme ad alcuni cittadini riuniti nel Coordinamento popolare per la difesa del parco Alessandrino, in una lettera indirizzata al sindaco di Roma, all'assessore all'Urbanistica, all'assessore all'Ambiente, al presidente del V Municipio, al presidente del Consiglio municipale del Municipio 5 e al Coni. (aggiornamento 22 novembre).

L'area sport del Coni al parco Alessandrino. Foto di Eve Lina


"Ciao vallone...quanti ricordi!!!" Scrive su Facebook Marco appena saputa la notizia. Infatti i lavori sono eseguiti nell'avvallamento vicino il centro sportivo con campo di calcio e calcetto.

Il parco di Tor tre teste-Alessandrino ha già patito un'amputazione per la creazione di via Prenestina Bis, ha rischiato un'invasione di cemento lato via delle Nespole all'Alessandrino.

Inoltre il parco ospita, oltre al già citato impianto sportivo, un'area ludica e giochi lato Quarticciolo, il campo da rugby con pista di atletica.

 "Abbiamo appreso da alcuni residenti di Tor Tre Teste che nei giorni scorsi si è tenuta una riunione presso la sede del Dipartimento Tutela Ambientale - scrive sul suo blog il Wwf Pigneto Prenestino del V Municipio - funzionale alla consegna temporanea dell’area interessata ai lavori per la realizzazione di un impianto sportivo del Coni all’interno del Parco di Tor Tre Teste/Alessandrino.
Come abbiamo già espresso nel nostro comunicato del 22 luglio scorso, il WWF Lazio – Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino esprime la propria contrarietà a questo progetto, che va ad alterare un’area integra e naturalisticamente significativa del parco".

Foto dell'inizio dei lavori al vallone del parco Palatucci. Foto di Eve Lina
Ora il parco si appresta a diventare un hub sportivo, sperando che questi soldi siano spesi bene e che a qualcuno non vengano altre idee a scapito del verde anziché riqualificare aree degradate.

Intanto qualcuno si è prodigato nel far nascere un gruppo Facebook a difesa del parco Palatucci di Tor tre teste e Alessandrino.

Anche perché il cosiddetto vallone era un'area utilizzata per stendersi a prendere il sole, leggere un libro, fare un pic nic o una partita di calcio tra amici. Tutte cose che rimarranno solo un ricordo, come dice Marco.