06 dicembre 2016

Nuovi alberi gratis dalla Regione, la proposta dell'ex assessore del V Municipio 5

Nuovi alberi su strade e aiuole dei quartieri del V Municipio di Roma, una possibilità che sarebbe stata data dalla Regione Lazio grazie alla collaborazione con un vivaio per delle piante che vengono dal parco dei Monti Aurunci. L'appello è dell'ex assessore alla mobilità del V Municipio Giovanni Assogna, rivolto all'attuale assessore all'Ambiente Emilio Giacomi.
Il Quinto Municipio può ottenere alberi gratis: la proposta dell'ex assessore Assogna.
I diecimila alberelli sono stati messi a disposizione in occasione della Giornata nazionale dell'albero il 21 novembre, mese che ha visto tanti eventi nel Municipio 5 dedicati agli alberi, con la bellissima giornata di domenica 27 dedicata alla Marcia nazionale degli alberi la cui quinta edizione si è svolta a Centocelle, fino al parco archeologico. Solo che sono disponibili finché non verranno donati tutti, quindi la giunta dovrebbe attivarsi al più presto per non arrivare troppo tardi.

Ecco l'appello di Assogna pubblicato su Facebook:

"Appello a Emilio Giacomi, assessore all'ambiente del Municipio Roma V.
La Regione Lazio, in occasione della festa dell'albero, mette a disposizione gratuitamente 10.000 piante provenienti dal Parco dei Monti Aurunci.
Si potrebbero mettere a dimora nei nostri parchi o riprendendo la proposta di un iscritto al Forum, Paolo Ricci, potrebbero essere inserite lungo lo spartitraffico di Viale della Serenissima- Via Tor de'schiavi-Viale della primavera per rendere "più bello e più buono" un pezzo del nostro quartiere".
 Appresa la notizia alcuni utenti hanno proposto: "Ci sono strade con aiuole vuote in cui possono essere piantati!!! Fare un censimento e provvedere?", nominando alcune delle numerose strade che hanno perso gli alberi nel cosrso degli anni, tra cui via l'Aquila, Via Renzo da Ceri, Via Acqua Bullicante.

AGGIORNAMENTI 8 DICEMBRE: Qualcuno si è informato e ha condiviso le informazioni ottenute.
Scrive Tigra Nigra:
Io intanto aggiorno sui tentativi di saperne qualcosa dal vivaio: non avendo ricevuto risposta via mail ho telefonato, mi ha risposto un ragazzo che mi ha invitato a ritelefonare per parlare col "referente"  e, ne frattempo, mi ha detto quel che sapeva (anche in base a quel che chiedevo io, ossia se gli alberi possono essere donati anche ad "associazioni", "forum territoriali"): si passa per ente pubblico in ogni caso, mi diceva che anche un area protetta può fare richiesta. Il ragazzo parlava di un "bando".

Anche Luca Scarnati ha provato a capirne di più:
Noi abbiamo contattato il vivaio e fatto richiesta come scuola 0/6 del V Municipio, si possono chiedere max 20/25 piante, per un valore di circa 150/200 €, poi andarle a prendere sugli Aurunci e metterle a dimora. Però ancora non ci hanno fatto sapere nulla. Considerate che si tratta di piantine di massimo 3 anni, praticamente non utilizzabili come alberature stradali, possono magari essere messe in parchi, giardini e scuole.